25 Aprile Festa della liberazione - Il riposo nei giorni festivi

25 Aprile Festa della liberazione - Il riposo nei giorni festivi

Mercoledì 18 Aprile 2018 | 16:52
In queste ultime settimane del mese di Aprile, si concentrano due delle più importanti festività del calendario nostrano.
Una delle ricorrenze più sentite, è sicuramente il 25 aprile, giorno della liberazione del nostro Paese dall'occupazione nazista e dal regime fascista.
 
Istituzionalizzata stabilmente quale festa nazionale dal 1949, diviene quindi giornata festiva con conseguente interesse anche nel mondo del lavoro.
 
Inoltre, il 25 aprile, cadendo nelle vicinanze di un'altra festività molto importante quale è la festa dei lavoratori ovvero il primo maggio, spesso capita che venga sfruttata dalle aziende e dai lavoratori per collegarle a "weekend lunghi" e "ponti" per staccare in maniera più significativa dalle mansione e magari sfruttare l'occasione per gite fuoriporta.
 
Il mercato del lavoro però, porta oggi più che mai a richiedere la disponibilità dei lavoratori a svolgere le proprie mansioni anche nel giorno di festività stesso.
 

Come viene regolato in questi casi il rapporto con l'azienda?

 
Coloro i quali si trovassero in questa situazione hanno diritto -oltre alla normale retribuzione della giornata lavorativa- anche ad una retribuzione maggiorata, di solito prevista dal contratto collettivo. In alternativa, il CCNL può prevedere che i lavoratori possano fruire di una giornata di riposo compensativo.
 

Ma è  obbligatorio lavorare nei festivi oppure il lavoratore può rifiutarsi di effettuare la propria prestazione in tali giornate?

 
Il diritto al riposo nei giorni festivi non è un diritto “assoluto”, cioè non è regolato dalla legge o dalla Costituzione (a differenza delle ferie, ad esempio, il cui diritto è sancito dall’art. 36  della Costituzione).
Quindi, in questo caso vale ciò che prevedono i singoli CCNL, gli accordi di secondo livello, i contratti individuali, la giurisprudenza e la prassi in materia.
Le situazioni in questo caso possono variare in relazione al caso specifico e alle politiche aziendali.
 
Qual è la vostra situazione in merito? raccontatecela e lasciate il vostro commento.

Lascia un commento

Iscrizione Newsletter

Resta sempre aggiornato

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità.

campi

Attenzione! Si sta utilizzando un Browser NON aggiornato.

Per poter navigare al meglio questo sito è consigliabile aggiornare il programma di visualizzazione dei siti web. Tutte le info necessarie possono essere recuperate in questa pagina